“Mozart e la pioggia” —

Vorrei saper pregare, vorrei saper chiedere aiuto, vorrei saper ringraziare, vorrei saper attendere, vorrei saper amare, vorrei saper piangere, vorrei sapere quello che non si può imparare, io non lo so, io non so che sedermi e lasciar entrare Dio a fare il lavoro al mio posto, Dio o più spesso, non bisogna pretendere troppo, uno dei suoi intermediari, la pioggia, la neve, le risate dei…

Vota:

Comunque andare – Alessandra Amoroso

Comunque andare Anche quando ti senti morire Per non restare a fare niente aspettando la fine Andare perché ferma non sai stare Ti ostinerai a cercare la luce sul fondo delle cose Comunque andare Anche solo per capire O per non capirci niente Però all’amore poter dire ho vissuto nel tuo nome E ballare e…

Vota:

All’orizzonte… l’Autunno.

Autunno: l’ultimo sorriso più bello dell’anno. Solamente “ieri imperava” “messor lo frate sole”, riso mietitore d’amor. Or esili petali volteggiano stanchi, dolce è il rinnovar dell’infinito tuo. Oh, diamante dell’eterna immensità! Dipingi sinfonie di dolce follia ancor, ancor e ancor… Nulla al mondo è delicato come una foglia che cade. Con sereno distacco le foglie…

Vota:

Quando ho cominciato ad amarmi davvero.

​ Quando ho cominciato ad amarmi davvero,mi sono reso conto che la sofferenza e il dolore emozionalisono solo un avvertimento che mi dice di non vivere contro la mia verità.Oggi so che questo si chiamaAUTENTICITA’Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capitocom’è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri,pur sapendo che i tempi…

Vota:

#caroamico

​ …“Non è il nostro compito quello di avvicinarci, così come non si avvicinano fra loro il sole e la luna, o il mare e la terra. Noi due, caro amico, siamo il sole e la luna, siamo il mare e la terra. La nostra méta non è di trasformarci l’uno nell’altro, ma di conoscerci…

Vota:

Il mantello del passato è fatto con il tessuto delle emozioni della nostra vita e cucito con i fili enigmatici del tempo. In genere non possiamo fare altro che avvolgercelo attorno alle spalle per trarne conforto, o trascinarcelo dietro mentre ci sforziamo di proseguire il nostro cammino. Ma tutto ha una causa e un senso….

Vota:

#poesieneruda Se tu mi dimentichi

Voglio che tu sappia una cosa. Tu sai com’è questa cosa: se guardo la luna di cristallo, il ramo rosso del lento autunno alla mia finestra, se tocco vicino al fuoco l’impalpabile cenere o il rugoso corpo della legna, tutto mi conduce a te, come se tutto ciò che esiste, aromi, luce, metalli, fossero piccole…

Vota:

#abbracci 

Sonoo riuscito a far abbracciare una quarantina di ragazzi preadolescenti. Qualcuno spontaneamente, gli altri spronandoli ad abbracciare almeno l’amico, l’amica. Chissà se di tutte le parole condivise, almeno l’abbraccio rimarrà scritto sulla loro pelle. Perlomeno una cosa vorrei sognare: che quelle braccia spalancate di Gesù sulla croce siano lì solo per accogliere e offrire un…

Vota:

Nessun uomo è un’isola – John Donne

Nessun uomo è un’isola, intero in se stesso. Ogni uomo è un pezzo del Continente, una parte della Terra. Se una zolla viene portata via dall’onda del mare, la terra ne è diminuita, come se un promontorio fosse stato al suo posto, o una magione amica o la tua stessa casa. Ogni morte d’uomo mi…

Vota:

Un ritorno a se stessi

Ogni fallimento è un cambiamento di percorso. Tutti i rifiuti sono opportunità. Ogni perdita è un ritorno a se stessi. Alejandro Jodorowsky

Vota:

Serata “licuit” il 21 Ottobre 2016 a Sapri

Al Ristorante Le Capannelle tra Sapri e Torraca, venerdì 21 Ottobre 2016 si terrà una serata “licuit” (Libera Cultura Itinerante). La realizzazione dell’evento vede come main sponsor Sapri Drink s.r.l, Bed&Breakfast Villa Comics, Foto Video Amato, Palestra Crunch Active, Scuola di musica Enzo’s e PartnerDigitale. Siamo grandi fan del TED, la conferenza dove scienziati e creativi…

Vota: