Questa pagina nasce allo scopo di fare una corretta informazione sull’obbligo vaccinale e su quali siano le migliori pratiche per eseguire un vaccino.

Al nostro gruppo “Meetup Brigata Rivoluzione Cilento” sono pervenute le istanze di un gruppo di genitori, ingiustamente catalogati come “Genitori contrari alla vaccinazione”, che, sono stati arbitrariamente segnalati al tribunale dei minori e questo ha innescato una serie di procedimenti e di provvedimenti non piacevoli. La legge 119/17 sui vaccini ha abolito, in presenza di inadempienza (come risulta dall’allegato sulle indicazioni operative dell’ ASL di Salerno), la segnalazione al Tribunale dei minori, sostituendola con una sanzione amministrativa.

I suddetti genitori, nel contestare le pratiche vaccinali facendo riferimento al principio di precauzione,  e nel chiedere, inascoltati, maggiori chiarimenti in merito, hanno giustificato l’assenza, nella data di convocazione chiedendo un rinvio, chi per malattia esantematica, chi perché, in seguito ad intervento chirurgico, somministrava al proprio bambino del cortisone chi per impossibilità di presiedere all’appuntamento. Nonostante i validi motivi e nonostante la presenza di un verbale redatto dagli operatori dell’Asl di Sapri che attesta la volontà dei genitori a somministrare i vaccini e nonostante il rinvio concordato a nuove date in cui farli, i suddetti genitori venivano (anche quelli dei bambini già vaccinati) segnalati come dissenzienti al Tribunale dei minori che attivava le relative procedure.

 

Vogliamo lanciare l’hashtag #vaccinisicuri affinchè ogni cittadino si informi autonomamente e prenda posizione sul diritto alla salute con cure mediche (come i vaccini) in cui le controindicazioni siano chiare ed accettate dai cittadini stessi.

Un breve video può spiegare meglio come affrontare questa problematica.

 

 

brigata

Annunci