E il giorno diventò piccolo – poesia di Emily Dickinson

E il giorno diventò piccolo…Il Giorno diventò piccolo, circondato tuttoDalla precoce , incombente notte -Il pomeriggio in sera profondaLa sua gialla  brevità distillò -I venti smorzarono i loro passi marzialiLe foglie ottennero tregua  -Novembre appese il suo cappello di granitoA un chiodo di felpa.via Famedisapere's Blog | Stay hungry, stay foolish ( S.Jobs).

Annunci

Sempre di Laura Bruschini

Il silenzio della notte mi avvolge Tutto tace Tutto respira Nell'oscurità si distinguono i sogni Si accarezzano desideri Si manifestano debolezze Si ricevono emozioni Nel buio scorrono veloci pensieri mai assopiti Si rincorrono speranze Il chiarore dell'alba mi sorprende Tutto vive Tutto colora Il giorno spegne la luce sulla notte Tutto rivive per una unica … Leggi tutto Sempre di Laura Bruschini

Così approdo – Lucia Schiano

Così approdo alla sponda più alta Barcolla il desiderio Affondo le mani artigli Su viscide pareti Di alghe ammuffite Il corpo abbandonato Nella coperta di mare Annegata Vago seguendo L'azzurro cielo condiviso Di amore strappato All'incauto destino Affidato Vana ogni certezza Preludio di ogni caduta Ammutolisce la luna Nell'imbrunito cielo. L.SCHIANO (I paesaggi dell'anima)