Novembre 1997 Giovanni Ferrari

Sul fondo di velluto bruno della sera d’autunno svanivano leggere come ombre le croci dei lumini accesi… Stranamente a quell’ora era bello il cimitero prato strano e irreale disperso negli spazi immisurati della notte incombente… Brillavano tenui le luci tremule davanti all’effigie calcinate nella memoria delle lapidi stinte pulite a nuovo nel giorno dei morti: […]

Vota: