Neoliberismo male del secolo

In questo video Mauro Scardovelli spiega perché il neoliberismo sta cercando in tutti i modi di impedire il pieno sviluppo della persona umana.

Annunci

Cantico delle creature – San Francesco di Assisi

Altissimu, onnipotente, bon Signore,
Tue so’ le laude, la gloria
e l’honore et onne benedizione.
Ad Te solo, Altissimo, se konfane,
e nullu homo ène dignu Te mentovare.

Laudato si’, mi’ Signore,
cum tutte le Tue creature,
spezialmente messor lo frate Sole,
lo qual è iorno
et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante
cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significazione.

Laudato si’, mi’ Signore,
per sora Luna e le stelle:
in celu l’ai formate
clarite e preziose e belle.

Laudato si’, mi’ Signore,
per frate Vento
e per aere e nubilo
e sereno e onne tempo,
per lo quale a le Tue creature
dai sustentamento.

Laudato si’, mi’ Signore,
per sor’Acqua,
la quale è multo utile et humile
e preziosa e casta.

Laudato si’, mi’ Signore,
per frate Focu,
per lo quale ennallumini la notte:
et ello è bello e iocundo
e robustoso e forte.

Laudato si’, mi’ Signore,
per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta e governa,
e produce diversi frutti con coloriti fiori et herba.

Laudato si’, mi’ Signore,
per quelli ke perdonano per lo Tuo amore
e sostengo infirmitate e tribulazione.
Beati quelli ke ‘l sosterrano in pace,
ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato si’, mi’ Signore,
per sora nostra Morte corporale,
da la quale nullu homo vivente po’ skappare:
guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarà ne le Tue santissime voluntati,
ka la morte secunda no ‘l farrà male.

Laudate e benedicete mi’ Signore et rengraziate
e serviateli cum grande humilitate.

#politica Conosciamo il comandante Gregorio De Falco

Il comandante Gregorio De Falco è stato “punito” per aver fatto il suo dovere? Ascolta questa audizione per capire di quale pasta è fatto questo eroe dei tempi nostri.

 

Mercoledì 8 ottobre l’Ufficio di Presidenza della Commissione Lavori Pubblici, integrato dai rappresentanti dei Gruppi, ha ascoltato il Capitano di Fregata del Corpo delle Capitanerie di Porto Comandante Gregorio De Falco e il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Ammiraglio Ispettore Capo Felicio Angrisano.

 

 

 

 

 

 

wp-image-217606323

BUFFON, BARZAGLI e DE ROSSI – Interviste post Italia – Svezia

Gigi Buffon si conferma un grandissimo campione dentro e fuori dal campo. Se L’Italia ha perso ha perso perché gli italiani non hanno la motivazione giusta. la motivazione viene dal credere in se stessi e dal sapere che bisogna lavorare sodo. Se hai l’esempio di politici che rubano, che si fanno corrompere. Se hai l’esempio di una società in cui il professionismo è attaccato da tutte le parti perché la creatività è scambiata con l’ approssimazione, quando la vera creatività ha bisogno di un rigore ordinato. Se hai un calcio milionario in cui questi giovani ragazzi sono trattati come dei re può succedere che una grande nazione che da sempre ha fatto parte dell’ empireo del calcio mondiale possa trovarsi sbattuta fuori in maniera indegna. Rimangono i grandi uomini. quelli che lavorano sodo. quelli come Gigi Buffon che hanno fatto della loro vita un sogno e del sogno la loro vita.

La vera storia di Serpico

Oggi ho imparato che gli italiani in tutto il mondo sono degli Eroi quando scelgono la strada della legalità e riescono a modificare da soli anche i sistemi più corrotti. Frank Serpico in questo documentario meraviglioso ci ricorda che sono le azioni personali che fanno il destino degli uomini. Come Joe Petrosino prima, anche Frank Serpico lotta contro un sistema marcio diffuso. Frank Serpico mette a repentaglio la propria vita convinto della bontà delle proprie azioni. Frank Serpico è un’icona di giustizia a cui guardare soprattutto in questo momento in cui in Italia la classe politica è talmente corrotta che puoi parlare con persone appartenenti al ceto borghese che considerano normale trattare con la mafia. Pensando a Falcone e Borsellino, eroi italiani, non dobbiamo dimenticare tutti gli italiani che sono andati all’estero e che si sono contraddistinti combattendo la via facile al denaro per la quale purtroppo spesso siamo conosciuti all’estero. Insegna a tuo figlio ad essere un antimafioso militante soprattutto combattendo la corruzione degli ambienti politici italiani.

Grazie a Giovanni Parbonetti

Visita eccellenze.org/kaizen

Perché da ora in poi avrà successo solo chi fa video Marco Montemagno #economia

Questo è un articolo dedicato a tutti gli imprenditori italiani. l’Italia è un paese in cui l’economia è stagnante nonostante i tanti talenti anche nel settore delle arti visive. Se sei un manager comincia a pensare di aprire un video blog della tua azienda e se invece stai cercando lavoro forse la capacità di prendere uno smartphone e cominciare a trasformarti in qualcuno che crea documenti video può darti una marcia in più.

Ascoltiamo questa ottima pillola di comunicazione di Monty

Guida per le elezioni politiche 2013

In questo articolo non leggerai chi votare ma come votare.
Questo gesto civico è molto importante e se non vuoi consegnare il futuro dell’Italia alla più completa instabilità, la tua opinione è sicuramente importante, qualunque essa sia.
La cultura si esprime anche con un gesto carico di significati come quello del voto.
Se nessuno ti rappresenta, forse è il caso di chiedersi se non era meglio pensarci prima e partecipare attivamente alla vita politica per determinarne le sorti.
Non siamo monadi e ricordiamoci che le scelte collettive purtroppo influiranno sulle nostre scelte individuali, a meno che non decidiamo di andare a vivere in altre nazioni.
Buon voto a tutti.

ELEZIONI POLITICHE 2013: domenica 24 febbraio, dalle ore 8 alle ore 22, e lunedì 25 febbraio, dalle ore 7 alle ore 15, si svolgeranno le operazioni di voto per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. Lo scrutinio avrà inizio lunedì 25 febbraio, al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato.

http://www.loschermo.it/articoli/view/50703

Interessante leggere anche questo articolo che ricorda le prime elezioni italiane

http://italiaiocisono.com/2013/02/23/tutti-alle-urne-era-il-2-giugno-1946/

Fratelli d’Italia – Goffredo Mameli

Fratelli d’Italia,
l’Italia s’è desta,
dell’elmo di Scipio
s’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria?
Le porga la chioma,
che schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò.
Stringiamci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!

Noi fummo da secoli
calpesti, derisi,
perché non siam popoli,
perché siam divisi.
Raccolgaci un’unica
bandiera, una speme:
di fonderci insieme
già l’ora suonò.
Stringiamci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!

Uniamoci, uniamoci,
l’unione e l’amore
rivelano ai popoli
le vie del Signore.
Giuriamo far libero
il suolo natio:
uniti, per Dio,
chi vincer ci può?
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!

Dall’Alpe a Sicilia,
Dovunque è Legnano;
Ogn’uom di Ferruccio
Ha il core e la mano;
I bimbi d’Italia
Si chiaman Balilla;
Il suon d’ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!

Son giunchi che piegano
Le spade vendute;
Già l’Aquila d’Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d’Italia
E il sangue Polacco
Bevé col Cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamci a coorte,
siam pronti alla morte.
Siam pronti alla morte,
l’Italia chiamò, sì!