#società A Macerata è stato terrorismo neofascista

La sparatoria di Macerata è stata terrorismo politico di matrice fascista: va riconosciuto e detto, e poi affrontato. Lo è dal background dell’esecutore, Luca Traini – il tatuaggio neonazista sopra l’occhio destro, la rivendicazione col braccio destro teso e la bandiera tricolore, la militanza politica e le testimonianze sulla sua progressiva estremizzazione – e dalla dinamica dell’azione – il proiettile contro la sede del partito democratico, i sei stranieri feriti.

Leggi il resto qui: https://www.valigiablu.it/macerata-terrorismo/

Sergio De Simone, il bimbo napoletano torturato dai medici nazisti per esperimenti e poi impiccato

Spirano pericolosi venti di destra in Italia. La storia serve s rafforzare la memoria ed a ricordare che un voto politico sbagliato può avere conseguenze nefaste per i nostri figli.