Una lettera di Victoria Campo per Tagore

Victoria Campo chiamava Tagore Gurudev e Tagore chiamava Victoria Vijava. Caro Gurudev, Ieri sono andata a casa tua. Lo ammetto, non è stata una cosa molto saggia. Il tramonto faceva capolino sopra la scala e sapevo che mi stava aspettando nella tua stanza vuota. Uno spaventoso senso di solitudine mi ha perseguita da quando hoContinua a leggere “Una lettera di Victoria Campo per Tagore”

Vota:

Il senso della vita nell’impegno sociale – Martin Luther King

C’è l’idea stranamente irrazionale che nello scorrere del tempo ci sia qualcosa capace di curare qualsiasi male. In realtà il tempo è neutrale. Lo si può usare sia per distruggere che per creare. Mi sto convincendo che gli uomini di cattiva volontà hanno usato il loro tempo con assai maggiore efficacia che non gli uominiContinua a leggere “Il senso della vita nell’impegno sociale – Martin Luther King”

Vota:

Sei fantastica – Max Pezzali – Testi di canzoni

Luce in fondo al tunnel, boccata d’aria limpida, parole musica casa dolce casa, un pò città un pò isola un pò New York, un pò Polinesia Siamo qui tante vittorie, giorni bellissimi sconfitte stupide, giorni difficili tristezze ed euforia, gioie e dolori Ma sento sempre che tu ci sei che anche quand’è dura non teContinua a leggere “Sei fantastica – Max Pezzali – Testi di canzoni”

Vota:

Lettera al donatore.

Ti sarai chiesto il perchè delle cose terribili, il perchè di una vita stroncata, il perchè di tanta prematura sofferenza. Ma le risposte non arrivano, non c’è un perchè e non avresti mai immaginato che la tua vita sarebbe stata stroncata a soli 27 anni. Come posso io capire, come posso io immedesimarmi nel doloreContinua a leggere “Lettera al donatore.”

Vota:

Riflessioni su testa e cuore

“La testa non è in grado di comunicare. L’unica cosa che può fare è sezionare, analizzare, frammentare la realtà. Il cuore sintetizza, collega, riunisce, fonde ciò che vede. L’uomo che guarda attraverso il suo cuore vede il mondo come un tutto organico indivisibile. Per la testa, al contrario, il mondo è una moltitudine di atomi.Continua a leggere “Riflessioni su testa e cuore”

Vota:

Tra le tue braccia – Alda Merini

C’ è un posto nel mondo dove il cuore batte forte, e rimani senza fiato per quanta emozione provi; dove il tempo si ferma e non hai più l’età; quel posto è tra le tue braccia in cui non invecchia il cuore, mentre la mente non smette mai di sognare. Da lì fuggir non potròContinua a leggere “Tra le tue braccia – Alda Merini”

Vota:

Veste d’autunno

Con un vestito di verde autunno Vorrei vestirmi dell’odore dei campi Tra i capelli le foglie trasportate dal vento Mentre l’erba mi sfiora le gambe Le braccia sono protese al cielo In un canto di gioia Nel percorrere sentieri Vallate e monti Tra storia e natura Il cuore gioisce La voce sussurra appena La quiete non si interrompe Il cantoContinua a leggere “Veste d’autunno”

Vota:

Ho scelto te – Schimel Lawrence

Nel silenzio della notte, io ho scelto te. Nello splendore del firmamento, io ho scelto te. Nell’incanto dell’aurora, io ho scelto te. Nelle bufere più tormentose, io ho scelto te. Nell’arsura più arida, io ho scelto te. Nella buona e nella cattiva sorte, io ho scelto te. Nella gioia e nel dolore, io ho sceltoContinua a leggere “Ho scelto te – Schimel Lawrence”

Vota:

Basterebbe- Mara

Eppure basterebbe soltanto  rincontrarci. Basterebbe soltanto guardarsi negli occhi per capire che non possiamo vivere separati. Basterebbe soltanto un “come stai” per continuare a scrivere la nostra storia del punto esatto in cui l’abbiamo lasciata.

Vota:

L’arcobaleno – Giulio Rapetti (in arte Mogol)

Sembrerebbe che questo testo sia stato scritto da Mogol dopo aver sognato Lucio Battisti che indicava un arcobaleno come ponte tra noi e l’aldilà. Battisti apparve anche ad una medium dicendole di entrare in una libreria e comprare un libro posto in una determinata posizione. In una seconda visione, Battisti chiese alla medium di leggereContinua a leggere “L’arcobaleno – Giulio Rapetti (in arte Mogol)”

Vota: