Matteo Rovatti – Amami Davvero”

Una canzone d’amore

Annunci

#amore, #matteo

Dio é un bacio – Giorgio Bonati

Dio è un bacio sugli occhi affinché penetrino l’orizzonte, sui piedi che ravvivino le mie radici, sulla fronte che scuota i miei pensieri dal profondo.

Dio è un bacio che toglie il peso della malinconia e della paura, che conosce di me quello che io non so, che brucia tutto quello che non è miracolo.

Dio è un bacio di luce sulle mie lacrime, fuoco sui miei sorrisi, miele sulle mie amarezze, fiato alla mia voglia di libertà.

Fra Giorgio Bonati

#amore, #dio

Mi pentirò – Sandra Greggio

#esploratestesso

Carpe diem

Mi pentirò, un giorno,
di aver solo sentito
il profumo dei fiori
senza mai coglierli.
Di aver preso sonno
mentre quella notte stellata
mi invitava a goderla.
Di non aver provato
di tutto, di più,
preferendo il buio
ad una giornata di sole.
Di aver pensato a cose tristi
e di essere stata negativa
quando le occasioni per essere felici
non mancavano.
Di non aver ascoltato
l’insegnamento di Orazio
il suo carpe diem.
Ma non mi pentirò
delle lacrime versate
dei sorrisi regalati
di tutto quello che ho fatto
per amore, solo per amore.

#amore, #miglioramento, #opportunita-non-colte, #pentimento

Quando l’amore ti incontra

Quando l’amore ti incontra devi lasciargli spazio. Non puoi tenerlo, controllarlo, fargli fare quello che vuoi tu. Perché l’amore ti spiazza, ti disorganizza, ti rende pazzo. 

L’amore ti aiuta a vivere così come sei, senza sembrare ogni giorno perfetto o perfetta, senza doversi per forza superare nelle cose, senza dover essere per forza forte. L’amore è saper raccogliere con la stessa tenerezza lacrime e sorrisi. Così, perché in amore conta la bellezza e non la perfezione.
(T.D.)

Eccellenze.org/tuseieccellenza
#perlina

#amore

Il motore del mondo secondo Kierkegaard

Cos’è che rende un uomo forte, più forte del mondo intero; cos’è che lo rende debole, più debole di un bambino?
 Cos’è che rende un uomo saldo, più saldo della roccia; cos’è che lo rende molle, più molle della cera? 

Cos’è che è più vecchio di tutto? Cos’è che sopravvive a tutto? Cos’è che non può essere tolto, ma toglie lui stesso tutto? 

Cos’è che non può essere dato, ma dà lui stesso tutto?

 Cos’è che sussiste, quando tutto frana? 

Cos’è che consola, quando ogni consolazione viene meno? Cos’è che dura, quando tutto subisce una trasformazione? Cos’è che rimane, quando viene abolito l’imperfetto?

 Cos’è che non scompare, quando cessa la visione? 

Cos’è che chiarisce, quando ha fine il discorso oscuro?

Cos’è che rende saggio il discorso del semplice? 

Cos’è che non muta mai, anche se tutto muta?

 È l’amore, e amore è solo quello che mai si muta in qualcos’altro.
Søren Kierkegaard

#amore, #filosofia, #kierkegaard