Ama la vita – poesia di Madre Teresa di Calcutta

Ama la vita Ama la vita così com’è Amala pienamente, senza pretese; amala quando ti amano o quando ti odiano, amala quando nessuno ti capisce, o quando tutti ti comprendono. Amala quando tutti ti abbandonano, o quando ti esaltano come un re. Amala quando ti rubano tutto, o quando te lo regalano. Amala quando ha […]

Vota:

Amami solo per amore dell’amore – Elizabeth Barret Browning

Sonetto XIV E se mi devi amare per null’altro sia che per amore. Non dire “L’amo per il suo sorriso, il suo sguardo, il modo gentile di parlare, per le sue idee che si accordano alle mie e che un giorno mi resero sereno”. Queste cose possono Amato, in sé mutare o mutare per te. […]

Vota:

Buon 2012 ai lettori di poesie e dediche

Buon Anno a tutti noi, a quelli che amano la poesia e che pensano che la bellezza e l’armonia possa ancora migliorare il mondo. Buon Anno alle anime gentili che hanno cercato su Internet i ricordi della loro infanzia, che si sono ispirati per fare degli auguri, che amano dedicare agli amici “parole viventi” che […]

Vota:

O il veleggiare del tuo caldo pensiero – Alda Merini

O il veleggiare del tuo caldo pensiero sopra la mia parola e il tuo dormire selvaggio accanto al mio seno vivo; o l’adombrarsi della primavera quando cade il suono del seme sulla terra feconda di parola. Così tu sei l’esempio del sole mio.

Vota:

Il tuo sorriso – Pablo Neruda

Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l’aria, ma non togliermi il tuo sorriso. Non togliermi la rosa, la lancia che sgrani, l’acqua che d’improvviso scoppia nella tua gioia, la repentina onda d’argento che ti nasce. Dura è la mia lotta e torno con gli occhi stanchi, a volte, d’aver visto la terra che non cambia, […]

Vota:

Ciò che ho scritto di noi

Ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia è la mia nostalgia cresciuta sul ramo inaccessibile è la mia sete tirata su dal pozzo dei miei sogni è il disegno tracciato su un raggio di sole ciò che ho scritto di noi è tutta verità è la tua grazia cesta colma di frutti […]

Vota:

Cinque Anatre – Guccini

Cinque anatre volano a sud: molto prima del tempo l’inverno è arrivato. Cinque anatre in volo vedrai contro il sole velato, contro il sole velato… Nessun rumore sulla taiga, solo un lampo un istante ed un morso crudele: quattro anatre in volo vedrai ed una preda cadere ed una preda cadere… Quattro anatre volano a […]

Vota:

Così approdo – Lucia Schiano

Così approdo alla sponda più alta Barcolla il desiderio Affondo le mani artigli Su viscide pareti Di alghe ammuffite Il corpo abbandonato Nella coperta di mare Annegata Vago seguendo L’azzurro cielo condiviso Di amore strappato All’incauto destino Affidato Vana ogni certezza Preludio di ogni caduta Ammutolisce la luna Nell’imbrunito cielo. L.SCHIANO (I paesaggi dell’anima)

Vota:

Per Me E’ Importante – Tiro Mancino

Tiromancino – Per Me E’ Importante Le incomprensioni sono così strane sarebbe meglio evitarle sempre per non rischiare di aver ragione ché la ragione non sempre serve. Domani invece devo ripartire mi aspetta un altro viaggio, e sembrerà come senza fine ma guarderò il paesaggio… Sono lontano e mi torni in mente t’immagino parlare con […]

Vota:

Saprai che non t’amo e che t’amo – Neruda

Saprai che non t’amo e che t’amo perché la vita è in due maniere, la parola è un’ala del silenzio, il fuoco ha una metà di freddo. Io t’amo per cominciare ad amarti, per ricominciare l’infinito, per non cessare d’amarti mai: per questo non t’amo ancora. T’amo e non t’amo come se avessi nelle mie […]

Vota:

A Lella – Rosa Santinelli –

Tante … le cose di cui posso fare a meno… non del tuo viso, in cui mi rassereno… della tua voce, triste, allegra, preoccupata… che spesso da un senso alla mia giornata! Insieme parliamo, giochiamo … nei momenti neri, ci siamo, Ringrazio il destino, che ci ha fatto incontrare e … se dipendesse da me, […]

Vota:

Digitale Purpurea – Giovanni Pascoli

Siedono. L’una guarda l’altra. L’una esile e bionda, semplice di vesti e di sguardi; ma l’altra, esile e bruna,   l’altra… I due occhi semplici e modesti fissano gli altri due ch’ardono. «E mai non ci tornasti?» «Mai!» «Non le vedesti più?» «Non più, cara.» «Io sì: ci ritornai; e le rividi le mie bianche […]

Vota: