La libertà ispira

Se vuoi costruire una nave, non radunare uomini per raccogliere la legna e distribuire i compiti, ma insegna loro la nostalgia del mare ampio e infinito.
(Antoine de Saint- Exupèry)

#grazieclaudio

Per quale motivo non bisogna mai smettere di studiare

“Il livello di successo che puoi raggiungere raramente supera il livello del tuo sviluppo personale” (Tony Robbins)

Anche se la definizione di successo e fortemente personale e ognuno può scegliere la sua, studiare rappresenta l’unico mezzo, oltre l’esperienza, per espandere la propria conoscenza del mondo. Studiare permette di allargare la propria zona di comfort e di affrontare tutto ciò che è nuovo con più strumenti di quelli che abbiamo se abbandoniamo la curiosità del sapere cose nuove. Studiare è sempre il miglior modo per difendersi legittimamente da un mondo che ci vuole semplici consumatori. Come dice qualcuno… O ti formi… o ti fermi!

Ovviamente per studiare bene occorre trovare piacere nel farlo e quindi bisogna lavorare sulla propria motivazione e sulle tecniche più adatte per divertirsi leggendo un libro oppure guardando un video o quando si seguono seminari di formazione. 

Impara sempre prima di tutto a rendere divertenti le attività che sai dove svolgere per il tuo bene.

#permario

Offerto da 

Eccellenze.org/pacchettosocial

Prenditi tempo

Talvolta dobbiamo riposarci da noi stessi, guardando in profondità dentro di noi, da una distanza artistica; dobbiamo saper ridere e piangere di noi; dobbiamo scoprire l’eroe e anche il buffone che si nasconde nella nostra passione di conoscenza; dobbiamo ogni tanto essere contenti della nostra pazzia, se vogliamo poter essere ancora contenti della nostra saggezza.
Friedrich Nietzsche

#felicità Il valore dell’empatia

“Nulla è più importante dell’empatia per un altro essere umano che sta soffrendo. Nulla. Non una carriera, non il benessere, non l’intelligenza, certamente non lo stato sociale. Dobbiamo sentire, provare sentimenti, emozioni per chiunque altro, se vorremo continuare a vivere con dignità.” (Audrey Hepburn)