La politica – poesia di trilussa

Ner modo de pensà c'è un gran divario: mi' padre è democratico cristiano, e, siccome è impiegato ar Vaticano, tutte le sere recita er rosario; de tre fratelli, Giggi ch'er più anziano è socialista rivoluzzionario; io invece so' monarchico, ar contrario de Ludovico ch'è repubbricano. Prima de cena liticamo spesso pe' via de 'sti principî … Leggi tutto La politica – poesia di trilussa

Annunci

Lo scorpione – Trilussa

Quanno che lo Scorpione s'innamora chiama la Scorpioncina, je s'accosta e lì je fa la solita proposta come se fosse propio una signora. Pija un pretesto pe' portalla a spasso de dietro a quarche sasso, je zompa addosso eppoi credo che, su per giù, fa come noi. Ma er divario sta in questo: la compagna, … Leggi tutto Lo scorpione – Trilussa

L’INCONTENTABILITA’ – Trilussa

Dio prese il fango dal pantano modellò un pupazzo e gli soffiò sul viso. Il pupazzo si mosse all'improvviso e venne fuori subito l'uomo che aprì gli occhi e si trovò nel mondo come uno che si svegli da un gran sonno. -- Quello che vedi è tuo -- gli disse Dio -- e lo … Leggi tutto L’INCONTENTABILITA’ – Trilussa

La maschera – Trilussa

La maschera Vent'anni fa m'ammascherai pur'io! E ancora tengo er grugno de cartone che servì p'annisconne1 quello mio. Sta da vent'anni sopra un credenzone quela Maschera buffa, ch'è restata sempre co' la medesima espressione, sempre co' la medesima risata. Una vorta je chiesi: - E come fai a conservà lo stesso bon umore puro ne … Leggi tutto La maschera – Trilussa