La città senza giocattoli

Ricordo occhi infantili spalancati davanti alla vetrina del negozio di giocattoli di tutti i tipi. Soprattutto a Natale quando si portava la letterina dei desideri da imbucare nella cassetta. E poi iniziava l’attesa fatta di un’euforia difficile da calmare. Oggi l’infanzia non è più così. Oggi la mia cittadina non ha più un negozio diContinua a leggere “La città senza giocattoli”

Vota:

Nonna

Ho fatto i crostoli oggiquelli che si chiamanoanche galani o cencio chiacchiere o frappe.Ma che importa il nome?Mentre li impastato vedevononna col suo abito a fioried ovviamente il grembiule.Svelte le sue manisorridenti i suoi occhi cheamorevolmente mi accarezzavano.Credo di non avere più avutomomenti così sereni nella mia vita.Eppure ho eseguito tuttocome lei ma la miaContinua a leggere “Nonna”

Vota:

Natura morta

Scivola, penna, sul foglio,trova parole di speranzaper un cielo più azzurroche trasformi grigi ammassi di cemento.Scivola, penna, sul foglio,dipingi di un verde nuovoalberi che ormai stecchitiurlano al cielo la loro fine,violati, maltrattati, uccisidalla mano ingorda e vorace dell’uomo.Scivola, penna, sul foglio,ricrea un ambiente vivibilein cui l’autunno sia giallo,bianco l’inverno, verde la primavera,calda l’estate,in cui ogniContinua a leggere “Natura morta”

Vota:

La galaverna

Non hai risparmiato nulla. Non c’è albero o cespuglio o filo d’erba o fiore o foglia che tu non abbia ricamato tutto rigorosamente in bianco. Quel biancore che per guardarlo quasi servono gli occhiali da sole per il riverbero che trasmette. Peccato non averti potuto vedere a Natale quando avresti contributo a creare tu daContinua a leggere “La galaverna”

Vota:

Rallentare. Il miglior augurio possibile

Rallenta. pensa a chi sei. Rallenta. prendi il giorno e fanne occasione di abbandono. Rallenta. se stai male, rallenta. Dentro alle preoccupazioni, all’angoscia della prestazione, tu fermati. guardale in faccia e loro si rimpiccioliranno. Rovista nei cassetti e cerca i sogni. forse li hai perduti dentro alla fretta. basta tirarli fuori e riposizionarli in bellaContinua a leggere “Rallentare. Il miglior augurio possibile”

Vota:

Ri-flessioni sul tempo

Il tempo è come una linea. Se vivi senza emozioni, quella linea è retta, pertanto la tua età corrisponde esattamente agli anni che hai trascorso su questa Terra. Ma se lo vivi con emozione quella linea non è retta, perché è un continuo salire e scendere, salire e scendere. In questo modo, potresti essere suContinua a leggere “Ri-flessioni sul tempo”

Vota:

Poesia per Capodanno

Prontuario per il brindisi di Capodanno Bevo a chi è di turno, in treno, in ospedale,cucina, albergo, radio, fonderia,in mare, su un aereo, in autostrada,a chi scavalca questa notte senza un saluto,bevo alla luna prossima, alla ragazza incinta,a chi fa una promessa, a chi l’ha mantenuta,a chi ha pagato il conto, a chi lo staContinua a leggere “Poesia per Capodanno”

Vota:

Il Natale di Alda Merini

A Natale non si fanno cattivi pensieri ma chi è solo lo vorrebbe saltare questo giorno. A tutti loro auguro di vivere un Natale in compagnia. Un pensiero lo rivolgo a tutti quelli che soffrono per una malattia. A coloro auguro un Natale di speranza e di letizia. Ma quelli che in questo giorno hannoContinua a leggere “Il Natale di Alda Merini”

Vota: