La notte e la memoria – Marco Costanzo

Stanotte ho guardato la notte, nera, assoluta. Unica speranza le limpide stelle, sguardi discreti di un timido Dio. Stamattina ho guardato mio figlio ed ho visto me e lui ad Auschwitz, separati al cancello dalla follia degli uomini. Stamattina ho provato un dolore, muto, assoluto. Che pena sapere che l’uomo non ha ancora imparato ad…

Vota:

Per non dimenticare…

 AUSCHWITZ – Francesco Guccini Son morto con altri cento, son morto ch’ ero bambino, passato per il camino e adesso sono nel vento e adesso sono nel vento…. Ad Auschwitz c’era la neve, il fumo saliva lento nel freddo giorno d’ inverno e adesso sono nel vento, adesso sono nel vento… Ad Auschwitz tante persone,…

Vota:

Invocazione alla mummia – Antonin Artaud

Queste narici di pelle e d’ossa dove iniziano le tenebre dell’assoluto e il dipinto di queste labbra che tu chiudi come un tendaggio E quest’oro che ti scivola in sogno spogliandoti la vita delle ossa e i fiori di questo sguardo finto da cui raggiungi la luce Mummia le mani affusolate ti rivoltano i visceri,…

Vota:

La memoria…- Prevert

“… E la memoriacom’è fatta la memoriache aspetto ha che aspetto avrà più tardi la memoria. Forse era verde per i ricordi di vacanze forse è diventato ora un grande cesto di vimini sanguinante con dentro un piccolo mondo assassinato e un’etichetta con la parola Alto con la parola Basso e poi la parola Fragile…

Vota:

Dachau – Silicato

DACHAU …e tutti gli occhi si chiusero lì al campo … e la notte calò gelida e turpe. … e le ossa ammassate sugli animi e la carne avvinghiata alla panca e il più rumoroso dei silenzi quella notte al campo.   Il cielo era stanco e spento ma le grandi stelle brillano sui mesti…

Vota: