” La felicità”

Per un uomo a piedi scalzi, la felicità è un paio di scarpe.

Per un uomo che indossa scarpe vecchie, è un paio di scarpe nuove.

Per un uomo che ha scarpe nuove, è un paio di scarpe più belle.

E di certo l’uomo che non ha piedi, sarebbe felicissimo di camminare scalzo.

Misura la felicità con quello che hai, non con quello che ti manca.

(Michael Josephson)

Advertisements

Abbracciami

E portami lontano da me.

Abbracciami!
E non farmi pensare
alle insidie di ieri,
ai vuoti di oggi.
Abbracciami!
e lascia fluire lo stupore

di sentirti ancora accanto.
Abbracciami!
e zittisci le mie paure
che chiacchierano pettegole

e non fanno dormire.
Abbracciami!
In queste notti insidiose,
spaventate dai boati della Terra.

Abbracciami!
Simone Cocciglia

Prolungamento di un bacio

Ieri ti ho baciato sulle labbra.

Ti ho baciato sulle labbra. Intense, rosse.
Un bacio così corto
durato più di un lampo,
di un miracolo, più ancora.
Il tempo
dopo averti baciato
non valeva più a nulla
ormai, a nulla
era valso prima.
Nel bacio il suo inizio e la sua fine.

Oggi sto baciando un bacio;
non solo con le mie labbra.
Le poso
non sulla bocca, no, non più
– dov’è fuggita? –
Le poso
sul bacio che ieri ti ho dato
sulle bocche unite
dal bacio che hanno baciato.
E dura questo bacio
più del silenzio, della luce.
Perché io non bacio ora
né una carne né una bocca
che scappa, che mi sfugge.
No.
Ti sto baciando più lontano.

Pedro Salinas

Non insegnate ai bambini

​Non insegnate ai bambini 

non insegnate la vostra morale 

è così stanca e malata 

potrebbe far male 

forse una grave imprudenza 

è lasciarli in balia di una falsa coscienza.
Non elogiate il pensiero 

che è sempre più raro 

non indicate per loro 

una via conosciuta 

ma se proprio volete 

insegnate soltanto la magia della vita.
Giro giro tondo cambia il mondo.
Non insegnate ai bambini 

non divulgate illusioni sociali 

non gli riempite il futuro 

di vecchi ideali 

l’unica cosa sicura è tenerli lontano 

dalla nostra cultura.
Non esaltate il talento 

che è sempre più spento 

non li avviate al bel canto, al teatro 

alla danza 

ma se proprio volete 

raccontategli il sogno di 

un’antica speranza.
Non insegnate ai bambini 

ma coltivate voi stessi il cuore e la mente 

stategli sempre vicini 

date fiducia all’amore il resto è niente.
Giro giro tondo cambia il mondo. 

Giro giro tondo cambia il mondo.
Giorgio Gaber

Un tempo ero un’inguaribile romantica.


Lo sono tuttora.

Un tempo credevo che l’amore fosse il valore più grande.

Lo credo tuttora.

Non mi aspetto di essere felice.
Non credo che troverò l’amore, qualunque cosa voglia dire, o che, se lo troverò, mi renderà felice.
Non penso che l’amore sia una risposta o una soluzione.
Penso che l’amore sia una forza della natura, possente come il sole, necessaria, impersonale, immensa, impossibile, una forza che brucia e scalda, che inaridisce e che dà la vita.

Non ho smesso di pensarti

vorrei tanto dirtelo.
Vorrei scriverti che mi piacerebbe tornare,
che mi manchi
e che ti penso.
Ma non ti cerco.
Non ti scrivo neppure ciao.
Non so come stai.
E mi manca saperlo.
Hai progetti?
Hai sorriso oggi?
Cos’hai sognato?
Esci?
Dove vai?
Hai dei sogni?
Hai mangiato?
Mi piacerebbe riuscire a cercarti.
Ma non ne ho la forza.
E neanche tu ne hai.
Ed allora restiamo ad aspettarci invano.
E pensiamoci.
E ricordami.
E ricordati che ti penso,
che non lo sai ma ti vivo ogni giorno,
che scrivo di te.
E ricordati che cercare e pensare son due cose diverse.
Ed io ti penso
ma non ti cerco.

Charles Bukowski