Cosa vuoi essere?

Un uomo si sentiva perennemente oppresso dalle difficoltà della vita e se ne lamentò con un famoso maestro spirituale. “Non ce la faccio più! Questa vita mi è insopportabile”.

Il maestro prese una manciata di cenere e la lasciò cadere in un bicchiere pieno di limpida acqua da bere che aveva sul tavolo, dicendo: “Queste sono le tue sofferenze.”

Tutta l’acqua del bicchiere si intorbidì e si insudiciò. Il maestro la buttò via. Prese un’altra manciata di cenere, identica alla precedente, la fece vedere all’uomo, poi si affacciò alla finestra e la buttò nel mare. La cenere si disperse in un attimo, e il mare rimase esattamente com’era prima.

“Vedi?”, spiegò il maestro, “ogni giorno devi decidere se essere un bicchiere d’acqua o il mare“

(zen)

Advertisements

Cara donna ti auguro…

Ti auguro di credere sempre nei tuoi sogni, perché senza saresti vuota.
Ti auguro di non tradire mai te stessa, perché lontana dalla tua verità l’esistenza perde di senso.

Ti auguro di credere sempre nell’amore, perché se dici “basta” dentro di te qualcosa muore.

Ti auguro di non dimenticare mai gli altri, anche se la vita è difficile, perché ciascuno di loro è un pezzetto di te stessa.

Ti auguro di continuare a ridere, ballare, saltare, cantare anche se non ce n’è motivo, anche se le giornate sono piene di problemi, perché senza la gioia la vita diventa piatta e grigia.

Ti auguro di guardare il mondo attraverso il contatto con la tua interiorità, perché solo così puoi vedere la realtà nella sua essenza.

Ti auguro di lasciare spazio nel tuo cuore per il perdono, perché senza di esso si trasforma in pietra.

Ti auguro di mantenere sempre la porta aperta alla passione, per vivere con intensità ogni piccola cosa.

Ti auguro di portare sempre con te il rispetto, perché senza di esso è facile calpestare chi ci è vicino.

Ti auguro di amare gli altri ma di non dimenticarti che anche tu meriti amore.

Ti auguro di toccare le corde della spiritualità e di suonarle nella tua vita.

Ti auguro di essere sempre te stessa, di seguire la voce della tua anima, perché lontana da essa la vita perde colore.

(Simona Oberhammer)