Seguire i Gabbiani

Si è acquietato il mare ora
Furente era stata la tempesta
onda contro onda avvolte dalla schiuma
Sembrava un duello corpo a corpo
Ma salda e sicura era la barca
Perché il timoniere sapeva
Bene qual era la rotta
Verso la luce di salvezza del faro.
Ed ecco aprirsi squarci di azzurro
E spuntare un raggio di sole
A conferma che giusta era la decisione.
Bastava solo aspettare un po’
E seguendo il volo dei gabbiani
Giungere finalmente in porto.

Sandra Greggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.