Io sono. (Kikuo Takamo)

Io sono la foglia che cade

e la suola della scarpa che la pesta.

Io sono l’uovo fradicio

e il cigno che lo cova.

Io sono il suono del ramo

spezzato dal peso della neve,

e la neve che lo preme.

Io sono la punta del chiodo

e la capocchia del chiodo.

Io sono la corrente del fiume

e il corpo dell’annegato che è trascinato.

Io sono l’interno della roccia

e il suo interno.

Io sono il secchio senza fondo

e l’uomo che attinge acqua con quello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...