Stelle cadenti di Erri De Luca.

secondo te le stelle sanno di pan di zucchero o di sale?”

non lo so, non le ho mai assaggiate.”

…le stelle in estate perdono briciole che arrivano in bocca.”

e come sono?”

salate, a gusto di mandorla amara,”

le preferivo dolci.”

“Ma no, guasterebbero la terra per quante ne arrivano, Certe notti c’è tempesta di stelle sbriciolate. La terra è seminata da loro, riceve senza poter restituire. Allora dal basso si alzano le preghiere a sdebitarsi , di alberi e di bestie che ringraziano.”

da Il giorno prima della felicità, Erri De Luca.

One Comment Add yours

  1. tania scrive:

    quando torni a casa

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...