Educazione alla gentilezza e diciamo no alle parolacce

Permesso, grazie, scusa: sono queste le parole indicate da Papa Francesco per vivere bene in famiglia. Quasi un abbecedario, dunque, che racchiude “la forza di custodire la casa, anche attraverso mille difficoltà e prove”, parole semplici eppure talvolta difficili da mettere in pratica. Così, quando chiediamo “permesso”, “ci preoccupiamo di chiedere gentilmente anche quello che magari pensiamo di poter pretendere”, usiamo “un atteggiamento non invasivo, che rinnova la fiducia e il rispetto”. In un mondo poi dove le “cattive maniere” e le “cattive parole” sono declinate non di rado pubblicamente, bisogna “diventare intransigenti sull’educazione alla gratitudine”

Ricordiamo che la violenza verbale è sempre violenza.
Riprendiamoci la leggerezza della nostra vita scegliendo persone che hanno la giusta sensibilità ed il rispetto per se stessi e gli altri.

#parolacce #linguaggio-scurrile #educazione #papa #gentilezza #buone-abitudini

One Comment Add yours

  1. tania scrive:

    in genere nella vita che si relazione con colleghi collaboratori o famiglia o scuola o il mondo che incroci si dovrebbe essere rispettosi e grati invece ti trovi immerso in offese gratuite, violenza, linguaggio maleducato e volgare… sorridi e vai oltre eppure alcuni si accaniscono ancora. è un rischio che si corre nell’esistere…

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...