Lettera al donatore.

Ti sarai chiesto il perchè delle cose terribili, il perchè di una vita stroncata, il perchè di tanta prematura sofferenza. Ma le risposte non arrivano, non c’è un perchè e non avresti mai immaginato che la tua vita sarebbe stata stroncata a soli 27 anni. Come posso io capire, come posso io immedesimarmi nel dolore della tua famiglia? Chi sono io per dare risposte alle tue domande? Perchè tutto è finito cosi presto? No! Non è cosi, non è finita! Avevi ancora qualcosa da portare a termine: Me!. Capisci? Vivi ancora; respiri, gioisci, ti emozioni e soprattutto batti, batti, batti e questo compito lo hai dato a me . La cosa magnifica è che tu sei rinato dentro di me e per tua volontà. Non immagini cosa significhi sentirti vivo in me e con me. Mi hai affidato il tuo tesoro ed io lo custodirò nel mio scrigno, me lo hai affidato ed io mi prenderò cura di lui. Lo consolerò quando sarà triste, lo scalderò se avrà freddo, lo farò gioire ed emozionare ogni volta che vorrà. Quante volte ho chiesto a Dio se avesse un attimo per me e quante volte mi sono chiesto il perchè di tutto ciò che stavo soffrendo, di tutte le mie limitazioni, le rinunce. Cosa chiedevo in fondo? Vivere. Ora grazie a te posso farlo. “Non dovrò più spiare i ragazzi giocare al ritmo balordo del mio cuore malato e chiedermi come diavolo fanno a riprendere fiato.” Non ho mai acceso la tv per sperare nella notizia, nè ho mai comprato i quotidiani per leggerne la notizia. No! Questo mai. Ho solo alzato gli occhi al cielo in cerca di un Angelo e ti ho trovato, la stella più luminosa mi ha sorriso. Si!  Tu sei arrivato luminoso e brillante, inatteso hai bussato alla mia porta per farmi dono di te, la parte migliore di te. Non ti conosco, non ancora, non so che musica ascoltavi, cosa ti piaceva fare, pensare, ma, una cosa di te conosco, sei una persona umana, buona e con un “Cuore” grande e lo hai donato a me. Ora prendimi per mano e portami lontano portami dove non sono mai andato “balliamo sul mondo” .Batti batti batti.

 

cuore trapianto

Aiuta l’aido nel suo scopo di far conoscere l’importanza del trapianto di organi e, se vuoi, dona il 5X1000

http://www.aido.it/

Istruzioni 5xMILLE (pdf – 107Kb)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...