Le illusioni… secondo Shakespeare

Potrei essere rinchiuso in un guscio di noce e tuttavia ritenermi Re di uno spazio infinito, se non fosse che faccio brutti sogni. (Amleto: atto II, scena II, vv. 255-257[1])

Annunci