Arriva il giorno – poesia di Mara

Poi arriva un giorno,

quel giorno

in cui ti guardi allo specchio

e ti accorgi di essere cresciuta.

Lo dicono i tuoi lineamenti,

più marcati, più adulti

Lo dice il tuo seno

maturo,

capace di sfamare un figlio , per davvero

e no come quando da piccola

giocavi con le bambole

Adesso è tutto vero.

Sei cresciuta,

e lo dicono le tue mani

che hanno fatto

 e toccato cose che da bambina non potevi

come accendere il gas, tenere una sigaretta o toccare tuo marito.

Lo dice la tua bocca

Che ha amato,

ha baciato labbra

e non più soltanto

 le guance morbide della mamma

o il viso ruvido per la barba del tuo papà.

Lo dice il tuo corpo.

Ti guardi allo specchio

e non trovi quella bambina dai capelli morbidi e naturali,

ma trovi il volto di una donna

con i capelli un pò crespi e con qualche ritocco

perchè i capelli bianchi stanno cominciando a crescere.

Arriva quel giorno

in cui ti accorgi

che quella che era la tua quotidianità

con il tempo sta diventando solo un  ricordo.

E allora, mentre ti guardi allo specchio

ricordi le mani di tuo nonno

i sorrisi di tua nonna

le domeniche al mare .

Ricordi, la pasta fatta in casa

e la farina che ti ritrovavi sempre sui vestiti.

Ti ricordi di tuo zio

e di tua zia che ti lasciava sempre il rossetto sulla guancia .

E ti ricordi di te,

del fatto che non avevi pensieri

tranne che bisognava fare i compiti per la scuola

Quanto ho odiato la scuola

eppure adesso ci tornerei volentieri.

Ti guardi allo specchio

e i tuoi occhi sono cambiati

hanno visto cose che non credevi

 potessero esistere al mondo

Hanno pianto per cose inutili

o anche semplicemente per rabbia.

Hanno  gioito con la loro sola luce

e sono stati spenti per colpa di qualcuno che non ti meritava.

Ti guardi allo specchio e mentre sistemi le tua collana

una piccola voce ti porta alla realtà.

Un suono

una semplice parola

capace di portarti lontano

“Mamma”

è tua figlia che ti chiama

Allora tu, 

ti guardi allo specchio e sorridi.

Lasci i ricordi, non ti importa più della collana

e ti giri verso  lei

Lei, il tuo presente e il tuo futuro.

Ed è proprio allora,  quando la prendi in braccio

che succede qualcosa dentro di te:

 le emozioni che provi sono infinite

e inevitabilmente mentre la tieni stretta,

 ti accorgi di riuscire a capire il senso di quella frase

che ti ha fatto infuriare troppe volte da ragazzina

Quando avrai figli capirai

Si , è proprio  quello l’attimo di cui sto parlando

Quell’attimo

In cui sai di essere cresciuta, davvero. 

One Comment Add yours

  1. Anna scrive:

    arriva un giorno nel quale un semplice “BELLA” e veramente poco, grazie di esistere!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...