Nonno- poesia di Mara

Odore di legno
di colla.
Rumore di sega elettrica
di martello che batte sui chiodi.
I colori dell’arcobaleno:
le tue cornici.
Il tuo sorriso
a lavoro compiuto e ben fatto.
Fischiavi mentre lavoravi,
ed io come rapita
ti guardavo incantata
poggiata al bancone
e tutto mi sembrava così facile.
Coppola in testa e giubbino blu.
Ricordi d’infanzia:
la mia con te.

Informazioni su questi ad

Pubblicato il aprile 22, 2012, in nostalgia, poesia, ricordi con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Sei stata capace si farmi “vedere” la mia giovinezza attraverso le tue parole. Sei speciale anche nella tua poesia.

  2. la dolcezza nello scoprire in pochi, esatti, versi la fusione d’infanzia e vecchiaia in un unica esperienza nel tempo.
    Complimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.094 follower